Guide

9 Fatti Importanti sulla Batteria del tuo iPhone

Il caricabatterie rapido dell’iPhone danneggia la batteria nel tempo? Come prolungare la durata della batteria? Gli esperti rivelano alcune verità sulla batteria dell’iPhone e sfatano miti comuni tra gli utenti.

Uno degli argomenti più controversi nella comunità tecnologica riguarda la batteria dell’iPhone.

Come può essere che dopo tanti anni, dobbiamo ancora collegare il dispositivo ogni giorno?

Inoltre, diversi miti vengono creati riguardo all’uso e alla conservazione della batteria.

Lasciarlo in carica tutta la notte sovraccarica la batteria? E la ricarica rapida ne danneggia la durata?

E se non si usano cavi Apple, è peggio?

In questo articolo vedrai cosa dicono alcuni esperti su questi miti e chiarirai alcune verità riguardo alla batteria dell’iPhone.


  Verità 1   La ricarica rapida non danneggia la batteria

La pressione di tutti gli utenti per avere una batteria migliore è costante per tutti i produttori di smartphone.

Pertanto, è stato più che naturale la popolarizzazione della ricarica rapida tra i dispositivi.

Sull’iPhone, è stata introdotta con gli iPhone 8 e X nel 2017 e prosegue fino ad oggi.

Molti utenti ritengono che questa carica rapida influisca negativamente sulla salute della batteria fisica del dispositivo. Ma secondo gli esperti, questo non è vero.

Fino al 2019, il caricabatterie standard dell’iPhone incluso nella confezione era da 5W. Oggi, il caricabatterie non è più incluso nella confezione e devi cercarne uno buono da solo.

Le batterie a carica rapida funzionano in due fasi. La prima applica una grande quantità di tensione alla batteria che sia vuota o quasi vuota, fornendo una carica impressionante del 50% nei primi 30 minuti.

Ciò è dovuto al fatto che, durante la prima fase di carica, le batterie possono assorbire rapidamente una carica senza effetti negativi significativi sulla salute a lungo termine.

Questa prima fase dura fino all’80% della carica della batteria.

Da quel momento, inizia la seconda fase, in cui la carica rallenta, poiché è in questa parte che una sovraccarica potrebbe danneggiare i componenti.

È il iOS che gestisce l’intero processo.

Esso monitora attentamente le due fasi di carica e riduce la velocità di carica durante la seconda fase per dare tempo alla batteria di assorbire la carica ed evitare problemi, ed è per questo che può richiedere più tempo per ottenere quegli ultimi punti percentuali.

Quindi, no, la carica rapida non danneggia la durata della batteria, perché nella fase critica in cui una sovraccarica potrebbe essere dannosa, il sistema si occupa di fornire una carica più lenta.


  Verità 2   Caricare l’iPhone durante la notte non danneggia la batteria

Molte persone temono che lasciare l’iPhone in carica durante tutta la notte possa sovraccaricare la batteria quando raggiunge il 100% e rimane collegato.

Ma state tranquilli, perché non è quello che succede.

Secondo gli esperti, il sistema di gestione di iOS è progettato per interrompere la carica elettrica quando la batteria raggiunge il 100%, prima che possa sovraccaricarsi.

Con iOS 13, Apple ha ulteriormente rafforzato questa precauzione.

Per ridurre il rischio di sovraccarico, hanno introdotto una funzione di Carica Ottimizzata della Batteria, che interrompe la carica all’80% e riprende più vicino al momento in cui l’utente ne ha bisogno.

Questo calcolo viene effettuato tramite apprendimento automatico basato sulle abitudini del proprietario.

Ovviamente, questa funzione funziona meglio per gli utenti che hanno un’abitudine di ricarica costante, come svegliarsi alla stessa ora ogni giorno o avere l’abitudine di ricaricare durante il giorno in un momento specifico.


  Verità 3   Non dovresti far scendere la batteria allo 0%

Un altro mito piuttosto diffuso è quello secondo cui, di tanto in tanto, è importante lasciare che l’iPhone si spenga da solo senza carica, per “ricalibrare la batteria“. Non farlo!

Questo mito ha origine dai vecchi telefoni cellulari.

Ma da quando le batterie agli ioni di litio hanno iniziato ad essere utilizzate, questo non è più necessario.

In realtà, ciò che accade ora è l’opposto: scaricare completamente una batteria può causare reazioni chimiche che, nel tempo, possono ridurre la durata della batteria.

Infatti, iOS spegne intelligentemente il dispositivo prima che la carica si esaurisca completamente, proprio per cercare di proteggere l’integrità dell’apparecchio.

Ma è importante non lasciare mai un iPhone senza carica per molte ore, perché ciò potrebbe danneggiare la batteria.

Se ti preoccupi davvero di proteggere la salute della tua batteria, l’ideale è cercare di ricaricarla sempre quando il livello della batteria scende intorno al 30%, ben al di sopra dei livelli bassi che possono causare danni.


  Verità 4   Le temperature estreme possono danneggiare la tua batteria

Probabilmente lo sai già, ma non fa male ripeterlo: a temperature superiori ai 35°C, la batteria può subire gravi danni alla sua salute e ridurre la sua efficacia.

Dato che viviamo in un paese in cui alcune regioni raggiungono questi livelli climatici durante l’estate, è necessario prestare attenzione.

Ma anche nei periodi più freddi, la disattenzione può mettere a rischio il tuo dispositivo.

Ad esempio, lasciare l’iPhone sul cruscotto dell’auto o su una spiaggia sotto il sole cocente.

Tutto ciò che può causare il surriscaldamento del dispositivo può rendere la batteria meno efficiente. E nei casi estremi, c’è anche il rischio di esplosione.

Quindi, una regola di base: tieni l’iPhone lontano dalle alte temperature.



  Verità 5   Caricatori e cavi di altre marche non danneggiano la tua batteria

Apple suggerisce di utilizzare solo cavi e caricatori prodotti da loro. Tuttavia, il prezzo è il doppio rispetto ad altre opzioni sul mercato.

Ma non preoccuparti: mescolare e abbinare cavi e caricatori non danneggerà la tua batteria.

Tuttavia, essi non devono essere contraffatti, devono essere accessori omologati da un’agenzia di regolamentazione, come l’Anatel, ad esempio, o persino dalla stessa Apple.

Quindi, utilizzare caricatori USB di altre marche, come Samsung o Motorola, o acquistati in negozi di fiducia, non causa alcun problema, poiché sono costruiti con dispositivi di sicurezza che non danneggiano il dispositivo.

Lo stesso vale per i cavi Lightning. Se hanno il bollino MFi, sono stati omologati da Apple e svolgono anche perfettamente la loro funzione.

Leggi anche:
➽ Cosa significa il termine MFi?

È sempre buono ricordare che un caricabatterie e un cavo sono due accessori diversi.

È comune che alcune persone chiamino “caricabatterie” il cavo o entrambi insieme, ma non è corretto.


  Verità 6   Chiudere le applicazioni aperte non fa risparmiare batteria

C’è un mito sulla multitasking: più applicazioni sono aperte contemporaneamente sul sistema, più la batteria viene consumata.

Questo è vero per altri sistemi, ma su iOS la gestione del multitasking è diversa.

Le applicazioni sono in uno stato “congelato” quando sono in background, il che riduce notevolmente il consumo di energia.

A causa di questo mito proveniente da altri sistemi, molte persone hanno l’abitudine di chiudere sempre le applicazioni che non utilizzano.

Tuttavia, il multitasking di iOS ha un vantaggio ideato dagli ingegneri Apple: memorizzare i dati delle applicazioni nella RAM, accelerando così la ripresa quando si torna ad utilizzarle.

Se chiudi completamente un’app che userai di nuovo a breve, dovrà essere ricaricata completamente, il che comporta un maggiore consumo di elaborazione e, di conseguenza, più batteria.

Quindi, chiudi solo le app che non userai davvero per un lungo periodo, per non far lavorare il processore il doppio.

L’unica eccezione si può fare riguarda le applicazioni GPS, che utilizzano costantemente la localizzazione anche quando l’app è in background.

In questo caso, finiscono per consumare la batteria anche quando non vengono utilizzate, quindi è consigliabile che, se non ne avrai più bisogno per quel periodo della giornata, è meglio chiuderla per non sprecare inutilmente la batteria.


  Verità 7   La tua batteria si degrada ogni mese che passa

Per quanto tu possa essere attento, il fatto è che la tua batteria fisica si degraderà nel tempo. È un dato di fatto.

Con ogni ciclo di ricarica, perde un po’ della sua durata.

Quindi, non aspettarti che un telefono di 3 anni abbia una batteria con le stesse prestazioni di quando è stato acquistato.

Questo è fisicamente e chimicamente impossibile. Ed è normale! Non incolparti per questo, perché è così che le cose sono state fatte per funzionare.

Man mano che le batterie al litio invecchiano chimicamente, la loro capacità di mantenere una carica diminuisce, risultando in periodi più brevi tra le cariche del dispositivo. Ciò può essere definito come la capacità massima della batteria, che è una misura della capacità di carica rispetto a quando era nuova.

In iOS 11.3, l’azienda ha incorporato in tutti gli iPhone una funzione che mostra la Saude della batteria.

E quando segna meno dell’80%, consiglia di sostituirla per evitare di ridurre le prestazioni del dispositivo.

Ma nonostante questa funzione sia un utile riferimento, cercate di non preoccuparvi se notate che i numeri della salute della vostra batteria stanno diminuendo.

Si tratta solo di un riferimento e diventerà un problema solo quando la batteria inizierà effettivamente a manifestare comportamenti strani.


  Verità 8   La tecnologia delle batterie non è cambiata molto

Per quanto vogliamo che Apple lanci ogni anno un iPhone con una batteria che duri più a lungo dei modelli precedenti, il fatto è che la tecnologia delle batterie al litio non è cambiata molto da decenni. È stagnante.

Dal 1995 al 2007, la capacità di conservare l’energia non è aumentata nemmeno del 30%. E le prospettive sono che la situazione non migliorerà molto fino al 2021.

Se ogni anno i produttori presentano miglioramenti nella durata della batteria senza aumentare troppo le sue dimensioni fisiche, è perché c’è stato un grande lavoro di ottimizzazione del software, oltre all’adozione di nuovi componenti che consumano meno energia, come i microprocessori e i display OLED.

Attualmente, l’attenzione nello sviluppo di nuove batterie è più orientata verso le auto elettriche e i satelliti che per i cellulari, che sono molto più piccoli.

La batteria per una Tesla 3 ha una capacità di batteria più di 4.000 volte maggiore di quella dell’iPhone 11 Pro Max.

Ciò è importante perché più grande è la batteria, più trucchi possono essere fatti per prolungare la sua durata.

Ad esempio, quando si carica una batteria, la tensione aumenta, mettendola sotto stress, specialmente durante gli ultimi 20% della carica.

Per evitare questo stress, i produttori di auto elettriche possono caricare le nuove batterie solo all’80%.

A causa della maggiore capacità della batteria, l’auto elettrica può comunque percorrere una distanza accettabile, evitando lo stress di tensioni più elevate.

Ciò può raddoppiare la durata totale della batteria dell’auto.

Quindi, a meno che non vediamo nei prossimi anni l’avanzamento di qualche nuova tecnologia in questo settore, non avremo grandi progressi nelle durate delle batterie per i cellulari.


  Verità 9   Puoi caricare la batteria in qualsiasi momento

Le batterie agli ioni di litio funzionano in cicli di carica.

Per questo motivo, alcune persone credono che ci siano momenti specifici per ricaricare la batteria.

O che se la carichi quando è al 40% e non la lasci arrivare al 100%, non completerai il ciclo.

Non preoccuparti per questo. I cicli della batteria vengono contati dal 0 al 100%, anche se inizi a metà e non finisci di caricarla.

Un ciclo di carica si conclude quando utilizzi (scarichi) una quantità equivalente al 100% della capacità della batteria, ma non necessariamente da una sola carica.

Ad esempio, puoi utilizzare il 75% della capacità della batteria in un giorno e quindi caricarla completamente durante la notte.

Se utilizzi il 25% il giorno successivo, avrai scaricato il 100% e i due giorni equivarranno a un ciclo di carica.

Di conseguenza, un ciclo completo può durare diversi giorni.

E come abbiamo spiegato in precedenza in questo testo, la capacità della batteria diminuisce un po’ con ogni ciclo di carica completo.

Sei curioso di sapere quanti cicli di carica ha il tuo iPhone? Abbiamo un tutorial che spiega come scoprirlo:


Come risparmiare la batteria dell’iPhone

Sapere queste verità e smitizzare idee poco efficienti ti aiuterà già a trattare meglio la batteria del tuo iPhone e farla durare più a lungo.

I vecchi e ben noti consigli per il risparmio della batteria dell’iPhone continuano ad essere validi. Abbiamo persino scritto un articolo a riguardo:

Fonti
Battery UniversityApple.comCNETSuporte AppleBlog do iPhone
Pulsante per tornare all'inizio